Concorso morale.

Concorso morale.

Franco Bechis, su Libero, scrive che “nel caso della scalata ad Antonveneta anche il semplice reato di aggiotaggio è assai difficile da individuare: il titolo non si è sostanzialmente mosso in quei mesi, ed è sempre restato intorno ai valori su cui poi venne autorizzata l’offerta pubblica di acquisto sia di Abn Amro che della Banca popolare di Lodi con la sua cordata. Non sarebbe stato possibile dunque speculare sui corsi azionari anche conoscendo prima un eventuale crescita dei valori (che non si è verificata).

Il concorso morale nel reato di aggiotaggio ricorda tanto il reato fittizio, inventato dalla magistratura italiana, di concorso esterno in associazione mafiosa: e la condanna di Antonio Fazio, che JM non ha mai amato particolarmente appare spropositata (4 anni) ed immotivata (che cos’è il “concorso morale”?). Tuttavia Bechis sa bene che sui corsi azionari si sarebbe potuto speculare, proprio per le notizie riservate che l’allora Governatore forniva, nottetempo, all’uomo cui aveva affidato la salvezza del sistema bancario nazionale; dunque la precisazione non appare fondata.

C’è molta ipocrisia in tutti coloro che, a suo tempo, hanno strillato a favore del libero mercato, salvo poi lamentarsi dell’assenza di una politica industriale quando la musica della marsigliese ha risuonato a Collecchio. Ma la sensazione che si ricava, leggendo l’articolo di Bechis, e rileggendo le cronache dell’epoca, è che il Governatore sia certamente colpevole: perlomeno del reato di dabbenaggine.

1 Comment »

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...