Aspiranti cioccolatai.

Aspiranti cioccolatai.

Attratto da un titolo cubitale nella locandina “Partono le grandi manovre per Carim“, compro La Voce, equivalente riminese del Sun, ma con bellezze più castigate rispetto a quelle in terza pagina del tabloid londinese (e notoriamente topless, nel senso letterale della parola). Denari spesi male, il titolo in prima pagina occupa più spazio dell’articolo in 17ma, contenente una bella petizione di principi del responsabile di un’associazione artigiana, che conta di racimolare dai 10 ai 15 milioni di euro. Per una banca che, come reso noto settimana scorsa, ha visto la modica cifra di oltre 100 impiegati indagati per riciclaggio, e che un anno fa “vantava” nella semestrale 31 milioni di perdite, 15 milioni servono, tutt’al più, a mettere qualche bandierina, a dire “ci sono anch’io”. Ma non servono a risanare una banca che, nonostante le belle parole ed i bei discorsi, difficilmente rimarrà in mani amiche. Mani amiche che non solo non si vedono, ma che, soprattutto, non hanno progetti: solo quella di sostituire i vecchi cioccolatai con i nuovi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...